Lago artificiale di Pietrafitta

Il lago nasce intorno all’anno 2000 grazie ai lavori effettuati dall’Enel finalizzati alla costruzione di una importante centrale termoelettrica.
Le dimensioni di questo specchio d’acqua sono considerevoli: si estende per una lunghezza di poco superiore ai due km e uno scarso di larghezza, per un perimetro totale di circa cinque chilometri di sponda.

Tranne che in rare eccezioni, questo specchio d’acqua non è stato aperto alla pesca sportiva fino al 2009, quando la FIPSAS in accordo con L’ENEL, è riuscita a prendere in gestione questo splendido lago e renderlo agibile alla pesca sportiva.